Danni ai raccolti telesini, Silvestri (FI Giovani Telese): “Manca prevenzione”

Nella giornata di ieri Telese ha assistito ad un tragico evento meteorologico che ha causato ingenti danni e numerosi disagi. L’agricoltura è di certo il settore che ha subito il maggior discapito e a tal proposti il coordinamento provinciale, nella figura del coordinatore Evangelista Campagnuolo, si è prontamente attivato con una nota al capogruppo di Forza Italia in regione Campania, Armando Cesaro, affinché si faccia portavoce presso il governatore per la concessione dello stato di calamità naturale. Tuttavia nella scorsa giornata la cittadina termale ha mostrato nuovamente il suo “lato oscuro”, di certo gli allagamenti e i disagi provocati dalle forti precipitazioni non sono una novità per Telese che continua ad allagarsi ogni qual volta una forte pioggia si abbatte su di essa, causando gravi problemi alla viabilità: le strade diventano fiumi, i tombini fontane e le buche crateri ancora più grandi.”

Comincia così la nota stampa inviata dal vice coordinatore di Forza Italia Giovani di Telese Terme, Thomas Silvestri, sulla conseguenze della potente grandinata che si è abbattuta sulla Valle Telesina e Caudina e che ha distrutto diversi raccolti nel Sannio.

“Gli eventi che ho descritto pocanzi – si legge ancora nella nota – con ironia, e che tuttavia corrispondono ad una reale fotografia, mettono in evidenza la totale mancanza di manutenzione da parte dell’amministrazione comunale rispetto a quelle infrastrutture strategiche per una città a vocazione turistica. La prevenzione resta dunque un’entità “onirica” che viene paventata esclusivamente in campagna elettorale e poi relegata nel dimenticatoio per i restanti quattro anni di amministrazione (quasi otto per l’amministrazione Carofano). Tale insufficienza non ha portato alla luce solo una realtà già nota, quella delle strade, ma ha bensì portato alla luce eventi assai più gravi. Non è di certo possibile che in una struttura scolastica, quotidianamente frequentata da bambini, la manutenzione sia carente al punto che le infiltrazioni d’acqua possano far crollare una controsoffittatura oppure che i servizi igienici eruttino grandine come vulcani lasciando la sicurezza dei bambini alla mercè della prima violenta precipitazione. Mi riferisco alla struttura che ospita la scuola media “M. D’Azeglio” in via Turistica del Lago dove la prevenzione è stata  palesemente ignorata. Tali eventi avvengono a distanza di poche settimane dal crollo del soffitto in uno degli uffici comunali, e mi chiedo allora in che modo e quando l’amministrazione telesina effettua dei controlli e della manutenzione presso quegli edifici che dovrebbero essere al servizio dei cittadini. E ancora, qual è la voce di spesa che ogni anno viene dedicata alla prevenzione e alla manutenzione delle infrastrutture comunali in un bilancio, che potremo dire sulla scia dei recenti eventi, che fa acqua ovunque”.

“Come coordinamento cittadino di Forza Italia Giovani – si legge in chiusura – chiediamo al sindaco Pasquale Carofano risposte, ma ancora prima interventi concreti che possano restituire sicurezza ai cittadini e la dignità ad una città che viene meno di giorno in giorno”.

4 maggio 2018